Venicecom al convegno Internet Industry, Napoli 14 luglio 2016

08/07/2016 - Napoli

Si terrà il prossimo 14 luglio presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II, il convegno “Internet Industry: start up, acceleratori industriali ed innovazioni di processo”.

L'evento è organizzato da Gepin Contact con la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Tecnologia dell’Informazione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Gli interventi in programma avranno lo scopo di analizzare l'attuale potenzialità competitiva dell'industria italiana e la risposta delle imprese italiane al processo di digitalizzazione; in questo contesto si configurano poi anche interventi sull'impegno attuale della Pubblica Amministrazione a sostegno delle startup ed il cambiamento dell’approccio verso il mercato ed il proprio rapporto con il cittadino.

Il Presidente di Venicecom, Pierluigi Aluisio sarà presente al convegno ed in particolare interverrà alla tavola rotonda, a chiusura degli interventi del mattino. Il contributo del dott. Aluisio sarà in particolare finalizzato ad evidenziare come si è evoluta negli ultimi anni l'attività della nostra software house, in risposta alle nuove direttive in materia di sicurezza telematica e di procurement digitale.

Nel pomeriggio è previsto anche un intervento del Direttore Commerciale di Pro-Q , il portale di e-Procurement sviluppato da Venicecom. A tal proposito il dott. Massimo Codato dichiara: "Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un grande fermento da parte della PA italiana, finalizzato a recepire la D.lgs.50/16. Le gare d'appalto telematiche stanno per diventare realtà anche in quelle amministrazioni che non avevano ancora digitalizzato tali procedure. La richiesta più frequente è di istituire l'albo fornitori telematico, così come il collegamento automatico verso ANAC e TED. Con la nostra piattaforma di e-Procurement la PA risparmia molto tempo che viene così valorizzato e impiegato in attività a maggior valore aggiunto. Alcune PA nostre clienti sono arrivate a risparmiare fino al 20% degli acquisti grazie all' e-Procurement."

Per iscriversi al convegno è ancora possibile effettuare la registrazione online al seguente link .